Come Scegliere il Migliore Ferro da Stiro

La scelta di un ferro da stiro deve rispettare le esigenze personali di ognuno. Chi non ha la necessità di stirare grandi quantitativi di indumenti può optare verso un prodotto classico e meno costoso, al contrario chi è abituato quotidianamente a stirare molta biancheria deve necessariamente munirsi di un ferro da stiro con caldaia separata, più costoso. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie e come scegliere il ferro da stiro.

La scelta di una buona apparecchiatura deve partire sempre dalle proprie esigenze e dalla propria disponibilità economica, ma ci sono alcuni criteri generali da seguire per effettuare un buon acquisto. Anzitutto occorre valutare il peso.
Sia che si tratti di un modello classico sia che si tratti di un modello con caldaia separata il peso non deve essere eccessivo altrimenti la stiratura diventa difficoltosa. Un altro aspetto da valutare per provare la qualità dell’apparecchiatura è la sua durata; i migliori modelli sono quelli che raggiungono le 250 ore senza danneggiarsi e continuando ad emettere lo stesso flusso di vapore. Il flusso di vapore poi deve superare i 16g/m per i modelli classici e 60 g/m per i modelli a caldaia separata. Inoltre, indipendentemente dal ferro da stiro, per ottenere buoni risultati è fondamentale avere un asse di qualità, che è possibile scegliere seguendo questa guida sull’asse da stiro di Anna Barra.

I migliori prodotti sono quelli provvisti di un serbatoio a carica continua e nel caso dei modelli a serbatoio esterno di un sistema di bloccaggio che permette di trasportare il ferro con facilità e in tutta sicurezza. Un ultima misura da prendere è quella di valutare l’apertura del serbatoio, se troppo piccola più difficile sarà l’operazione di riempimento e svuotamento.
In generale dunque i modelli a caldaia separata sono più adatti per chi stira grandi quantità di indumenti ma rispetto ai modelli classici sono più ingombranti e con la caldaia raggiungono un peso di circa 7 kg (anche se poi al momento dello stiramento il peso si riduce notevolmente). Di contro però possono contenere molta più acqua, hanno la possibilità del riempimento continuo, hanno un flusso di vapore maggiore e una maggiore durata.

Tra i modelli classici i migliori sono a mio parere: PHILIPS GC3720/02 EcoCare e PHILIPS GC1910/02 1900 Series. Tra i modelli a caldaia separata i migliori, sempre a mio parere, sono: TEFAL GV7340 ExpressCompact eco e PHILIPS GC7635/30 Perfectcare pure.

PHILIPS GC3720/02 EcoCare pesa quasi 2 kg. Non è provvisto di serbatoio a carica continua e essendo un modello classico né di un sistema di bloccaggio sulla caldaia.
Ha il vantaggio di durare a lungo e non occorre attendere molto tempo prima che produca il vapore. Buono è il flusso di vapore emesso e buona è la stiratura del sintetico. Accettabile è la stiratura del cotone e dei jeans. Il riempimento e lo svuotamento della caldaia non desta alcun problema. E’ facile da utilizzare.

PHILIPS GC1910/02 1900 Series è tra tutti i modelli quello più economico. E’ molto leggero, poco più di 1 kg. Come il modello precedente essendo un modello classico non è provvisto di serbatoio a carica continua né di un sistema di bloccaggio sulla caldaia.
La durata è accettabile ma non occorre attendere molto tempo prima che produca il vapore. Buono è il flusso di vapore emesso e buona è la stiratura del sintetico. Accettabile è la stiratura del cotone e dei jeans. E’ facile da utilizzare e facile è il riempimento e lo svuotamento della caldaia.

TEFAL GV7340 essendo a caldaia separata ha un costo piuttosto elevato. E’ però molto leggero, poco più di 1 Kg e a differenza dei modelli classici è provvisto di serbatoio a carica continua e di un sistema di bloccaggio sulla caldaia. E’ facile da utilizzare, ha un ottimo flusso di vapore che viene emesso in tempi rapidi. Buona è la stiratura del sintetico e dei jeans e accettabile è la stiratura del cotone. Ha il vantaggio di durare a lungo e il riempimento e svuotamento del serbatoio è semplice da effettuare.

PHILIPS GC7635/30 Perfectcare è più economico rispetto al modello precedente, circa 160 euro. E’ leggero, poco più di 1 kg, ed è provvisto di serbatoio a carica continua e di un sistema di bloccaggio sulla caldaia.
E’ facile da utilizzare, ha un ottimo flusso di vapore che viene emesso in tempi rapidi. Buona è la stiratura del sintetico e accettabile è la stiratura del cotone e dei jeans. Ha il vantaggio di durare a lungo e il riempimento e svuotamento del serbatoio è semplice da effettuare.

Category: Guide