Come Evitare Surriscaldamento del Portatile

Dopo i primi mesi di utilizzo, il surriscaldamento del portatile è inevitabile. Ti sembrerà che le ventole non siano più sufficienti a raffreddare il portatile, ma con una buona manutenzione queste ritorneranno operative e con qualche piccolo accorgimento il tuo computer non si surriscalderà più.

Osserva il case posteriore come è chiuso e la tipologia di viti. Ogni modello può necessitare di un cacciavite differente. In ogni modo il prezzo del cacciavite non dovrebbe superare i 4 euro. Capovolgi il tuo portatile ed esporta il case posteriore. Per alcuni portatili non c’è bisogno di rimuoverlo totalmente, a volte basta asportare il vano batteria.

Sempre dal ferramenta dove hai comprato il cacciavite, acquista una bomboletta spray ad aria compressa. Assicurati che non contenga molecole di acqua: dovrebbe avere un simbolo “NO H2O” sul retro. Quando hai smontato il retro del tuo computer, adopera la bomboletta per allontanare tutta la polvere presente sulle due ventole. Di solito si trovano in alto lateralmente, appena sotto il monitor. Se hai un aspirabriciole puoi usare anche quello. Per dettagli su questi dispositivi è possibile fare riferimento al sito Aspirabriciole.com.

Se non vuoi smontare il portatile. La maggior parte di portatili moderni montano lateralmente alcuni “fori”. Questi sono le entrate per ulteriori schede di memoria, per accessori e simili. Inoltre, a volte anche nella congiunzione “monitor-case” vi è un un’entrata. Allontana la polvere sfruttando questi fori. In questo modo non potrai avere la sicurezza di aver rimosso del tutto la polvere, ma quanto meno di averla spostata dalle ventole perché esse, la maggior parte delle volte, sono montate proprio in prossimità dell’entrata delle varie schede o comunque superiormente.

Category: Guide